INFORMATICA GIURIDICA

Crediti: 
6
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano.

Obiettivi formativi

Modulo I:
Il corso si propone di offrire agli studenti un'introduzione teorica
all'informatica giuridica, illustrandone i profili più significativi sul piano
culturale e scientifico. Obiettivo formativo: - Conoscenza e comprensione
delle principali applicazioni dell'informatica al diritto.

Modulo II:
Il corso si propone di far conseguire una buona padronanza nell’uso del computer e delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione per compiere attività di studio e di lavoro.
Le lezioni e le esercitazioni, in Laboratorio e attraverso l'uso delle tecnologie dell'informazione, tenendo conto delle iniziali conoscenze di base degli studenti, avranno come obiettivo il conseguimento di competenza, abilità e autonomia nell'uso dello strumento informatico e dei principali applicativi in vista della formazione del giurista.
La trattazione degli aspetti più strettamente legati al settore giuridico (quali, ad esempio, la stesura di una tesi di laurea in diritto, il reperimento di precedenti giurisprudenziali o di riferimenti normativi, la redazione di atti giudiziari e la conoscenza delle linee essenziali del futuro “processo telematico”) avverrà nella cornice del programma predisposto, a livello europeo, per superare il test della c.d. Patente europea del computer (ECDL - European Computer Driving Licence).
Questa impostazione consentirà, inoltre, agli studenti di conseguire una formazione utile per l’eventuale preparazione dell’esame ufficiale ECDL, presso uno dei test centre accreditati.

Contenuti dell'insegnamento

Modulo I:
Il corso verte sui profili teorici dell’Informatica giuridica, e si propone di
analizzare alcune traformazioni che le tecnologie digitali producono nei
sistemi giuridici e alcune soluzioni che il diritto offre ai problemi normativi
posti dall'informatica. Argomenti principali: - dalla riservatezza alla
privacy alla protezione dei dati personali; - evoluzione del documento e
della sottoscrizione nell'era digitale; - l'informatica nel processo penale; -
il processo civile telematico; - disciplina giuridica applicabile ai social
network; - deterritorializzazione, destatualizzazione, dematerializzazione
del diritto nell'era digitale; - contratto e tecnica

Modulo II:
Il corso verte sui seguenti argomenti, per i quali si potrà fare riferimento alle descrizioni analitiche contenute nei Moduli del programma predisposto per il conseguimento del certificato ECDL (European Computer Driving Licence) secondo le indicazioni del Syllabus versione 5.0:
- Concetti di base delle Tecnologie dell'informazione (ICT);
- Uso del computer e gestione dei files;
- Programmi di Elaborazione testi;
- Reti informatiche, Internet e posta elettronica;
- Ricerca di documentazione giuridica in banche dati e in Internet;
- Nozioni base sulla sicurezza informatica;
- Cenni generali sulle principali funzioni dei programmi Foglio elettronico e Strumenti di presentazione.
Per gli studenti frequentanti, il corso verterà, inoltre, su alcuni aspetti relativi ai seguenti argomenti di Diritto dell'Informatica e Informatica Giuridica: la tutela giuridica del software e delle banche dati; i reati informatici; computer forensics; le investigazioni informatiche; il documento informatico; le firme elettroniche e la posta elettronica certificata.

Le esercitazioni si svolgeranno utilizzando il programma Microsoft Office 2010 e sistema operativo Windows 8.

Bibliografia

Modulo I:
Il testo di riferimento per l'esame è G. PASCUZZI (a cura di), Il diritto
dell'era digitale, il Mulino, Bologna 2016, solo le parti seguenti: -
Introduzione pp. 13-30 e 32-39; - Captiolo 1 pp. 43-75; - Capitolo 2 pp.
77-94; - Capitolo 9 pp. 197-206; Capitolo 10 pp. 209-214; - Capitolo 15
solo le pp. 269-273; 278-288; - Capitolo 18 solo le pp. 323, 331-332; -
Capitolo 19 pp. 333-339; - Capitolo 20 pp. 341-344; - Capitolo 20 pp. 345-
347; - Conclusioni p. 357. TOTALE 130 pagine circa

Modulo II:
Per la preparazione dell'esame si consiglia l'utilizzo di un testo, a scelta, fra quelli disponibili per la preparazione dell'ECDL Full Standard (sette moduli). Fra i volumi in commercio si segnalano:
TIBONE, La patente del computer. Nuova ECDL, Zanichelli, 2014.
LUGHEZZANI-PRINCIVALLE, Nuova ECDL 1-2: ECDL Base-ECDL Full Standard Extension, in 2 volumi, Hoepli, 2014.
Ovvero altro manuale per il conseguimento della certificazione ECDL FULL STANDARD (AICA).
Ulteriori risorse riguardanti la ricerca giuridica su banche dati online, saranno disponibili sulla piattaforma didattica di Ateneo "Elly" (http://elly.giurisprudenza.unipr.it).

In aggiunta, per l'approfondimento della parte riguardante le tematiche relative all'Informatica Giuridica ed al Diritto dell'Informatica: DEL SOLE-SARCINELLA, Appunti di diritto e informatica, al momento in corso di pubblicazione e non ancora disponibile.
Nel corso delle lezioni, saranno forniti appunti e materiale agli studenti frequentanti.

Metodi didattici

Modulo I:
Lezioni frontali, miranti a fornire i lineamenti teorici generali
dell'informatica giuridica. Sono previste esercitazioni: le date saranno
comunicate di volta in volta con avviso nel sito web del Dipartimento

Modulo II:
Sono previste lezioni tradizionali ed esercitazioni in Laboratorio informatico. Durante il corsopotranno essere organizzati incontri seminariali.
Per gli studenti frequentanti: nel corso delle lezioni potranno essere approfonditi alcuni specifici argomenti di Diritto dell'Informatica e Informatica Giuridica.
Sono previste prove intermedie per gli studenti frequentanti.

Modalità verifica apprendimento

Modulo I:
Test scritto a risposta multipla, composto di quindici quesiti direttamente
attinenti agli argomenti trattati nel testo. Lo scopo del test è accertare il
grado di conoscenza e comprensione degli argomenti. Gli studenti
ottengono due punti per ogni risposta corretta. Il test è superato
raggiungendo 18 punti (9 risposte corrette su 15). Gli studenti possono
scegliere di completare l'esame rispondendo ad una domanda orale.
Sono previste esecitazioni prima dell'esame. le date saranno comunicate
di volta in volta con avviso nel sito web del Dipartimento. Il superamento
dell'esame è condizione epr poter sostenere, nello stesso appello,
l'esame di Informatica giuridica m modulo II.

Modulo II:
Esame di tipo teorico e pratico.
Possono sostenere la prova sul modulo II (Proff. Del Sole e Sarcinella) solo gli studenti che abbiano superato la prova sul modulo I (Prof. Zanichelli).
Lo studente, effettuata l’iscrizione via internet, sosterrà prima la prova sul I modulo; in caso di esito positivo sarà ammesso a sostenere lo stesso giorno la prova sul II modulo. È prevista una valutazione complessiva finale in trentesimi risultante dall’esito di entrambe le prove e da un’eventuale integrazione orale conclusiva.
Lo studente che, superato il test sul I modulo, non si presenti a sostenere lo stesso giorno la prova sul II modulo dovrà sostenere di nuovo l’intero esame.
Lo studente che, superato il test sul modulo I, sostenga la prova sul modulo II e non la superi potrà conservare l’esito positivo del test sul modulo I e sostenere di nuovo entro sei mesi solo la prova sul modulo II. Scaduto il termine dei sei mesi, dovrà invece sostenere di nuovo l’intero esame.
Gli studenti in possesso di certificato finale ECDL (sette moduli) potranno sostenere soltanto la parte dell'esame vertente sulla ricerca di documentazione giuridica in banche dati e in Internet, mentre sarà riconosciuta la restante parte di programma prevista per il modulo II di Informatica Giuridica; in tal caso, dovranno iscriversi all'esame via Internet (indicando nelle note il possesso di ECDL) e presentarsi nel giorno dell'appello muniti del certificato ECDL.
Per sostenere l'esame, è necessario che ogni studente porti con sé il giorno dell'appello le credenziali della posta d'Ateneo "appost@perte", cioè quelle formate da nome.cognome@studenti.unipr.it e password.