DIRITTO AMMINISTRATIVO I

Crediti: 
12
Settore scientifico disciplinare: 
DIRITTO AMMINISTRATIVO (IUS/10)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Gli obiettivi formativi sono di consentire agli studenti, al termine del corso, di avere piena dimestichezza con i principi fondamentali regolanti l’azione amministrativa e di saper utilizzare con facilità gli strumenti ricostruttivi e interpretativi che sono indispensabili nell’applicazione di una materia così complessa come il diritto amministrativo sostanziale.
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito, proprio in virtù di quanto appena evidenziato, autonomia di giudizio nella disamina di questioni concrete di diritto amministrativo, nonché capacità di articolare con linguaggio tecnicamente corretto le relative argomentazioni.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso persegue l’obiettivo di fornire agli studenti le nozioni fondamentali di base del diritto amministravo sostanziale italiano e di approfondire la conoscenza di alcuni degli istituti più importanti in cui il regime giuridico dell’azione amministrativi si concretizza.
La prima parte del corso è dedicata, nella sua parte introduttiva, alla descrizione dei principi generali del diritto amministrativo. Viene poi trattato il tema delle fonti, con particolare attenzione ai problemi dei rapporti fra l’ordinamento nazionale e quello europeo, da un lato, e fra ordinamento statale e ordinamenti regionali, dall’altro. Si affronta poi l’argomento dell’organizzazione amministrativa, tanto nei suoi aspetti teorici (concetto di ente pubblico, di organo, ecc.), quanto concreti (gli organi amministrativi costituzionalmente necessari; i diversi livelli istituzionali dell’organizzazione, ecc.).
Nella seconda parte del corso si studia la disciplina dell’azione amministrativa.
Si inizia dal tema del potere amministrativo e delle sue caratteristiche, passando poi ad analizzare le forme attraverso cui il potere di esercita, cioè il procedimento amministrativo. Vengono individuate le principali categorie di provvedimenti amministrativi, mettendone in luce per ciascuna le peculiarità più rilevanti. Si affronta infine la questione dell’invalidità del provvedimento amministrativo e delle connesse responsabilità in capo all’amministrazione.
La terza parte del corso riguarda i temi dei beni, dei servizi e dei contratti pubblici.
Di ognuna delle relative nozioni viene spiegato il contenuto, mettendo in luce taluni aspetti problematici che queste oggi comportano. Si procede poi a illustrare sinteticamente il regime giuridico specifico di questi tre particolari settori dell’azione amministrativa.

Bibliografia

Per gli studenti frequentanti:
A scelta, N. Bassi, Le Pubbliche Amministrazioni e il loro diritto. Elementi di diritto amministrativo sostanziale, ultima edizione pubblicata, oppure G. Greco, Argomenti di diritto amministrativo, Volume I, Parte generale, ultima edizione pubblicata.
Sono inoltre da preparare almeno tre delle dispense pubblicate fra i materiali didattici.
Per gli studenti non frequentanti:
Oltre all’intero programma valevole per gli studenti frequentanti, sarà anche da preparare V. Cerulli Irelli, Lineamenti del diritto amministrativo, ultima edizione pubblicata, limitatamente ai capitoli III, IV, V, IX e X.

Metodi didattici

Lezioni frontali.
Esercitazioni.

Modalità verifica apprendimento

Sarà possibile sostenere, a metà del corso, una prova scritta intermedia: in caso di suo superamento, il successivo appello orale verterà unicamente sugli argomenti trattati successivamente alla prova scritta (il voto della prova scritta varrà naturalmente ai fini della determinazione del voto complessivo finale; chi non fosse soddisfatto del voto della prova scritta, ancorché sufficiente, potrà rinunciare ad avvalersene: in tal caso, però, la prova orale verterà sull’intero programma d’esame).
Nella seconda metà del corso sarà possibile partecipare a un seminario interdisciplinare, organizzato nell’ambito della cattedra di diritto amministrativo, avente per oggetto un argomento specifico finalizzato all’approfondimento pratico di tematiche trattate a lezione. Il seminario sarà articolato in 6 incontri di due ore ciascuno (l’ultimo incontro sarà dedicato a una prova scritta di verifica): in caso di esito positivo della prova, non sarà necessario preparare le tre dispense aggiuntive sopra indicate e il voto potrà essere fatto valere ai fini dell’appello orale.