Trasferimenti e Passaggi

Trasferimenti e passaggi al Corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza

Così come già nell’a.a. 2006-2007 anche per l’a.a. 2016-2017 non saranno più consentiti trasferimenti da quadriennio a quadriennio, né trasferimenti da triennio a triennio, o da biennio specialistico a biennio specialistico, o immissioni a qualunque titolo negli ordinamenti ad esaurimento (3+2). Gli studenti provenienti da Atenei diversi da quello di Parma confluiranno nel quinquennio.

Di conseguenza, nell'a.a. 2016-2017 lo studente senza carriere pregresse potrà soltanto immatricolarsi al I anno del Corso di laurea magistrale.

Parimenti, gli studenti che provengono dal Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche o da altri Corsi triennali o dal Corso quadriennale in Giurisprudenza di altri Atenei o da altri corsi triennali o quadriennali del nostro o di altri Atenei, i laureati di altri Corsi di laurea, i decaduti o rinuncianti che chiedono la convalida degli esami altrove sostenuti o l'abbreviazione di carriera potranno solo iscriversi al Corso di laurea magistrale. Relativamente all’anno di corso per il quale si procederà all’iscrizione, agli studenti provenienti dal Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche o dal Corso di laurea triennale in Servizi giuridici o dal Corso quadriennale in Giurisprudenza di altri Atenei si applicheranno le medesime regole che vengono applicate agli studenti dei corrispondenti Corsi di laurea dell’Università di Parma. Negli altri casi (studenti e laureati di altri Corsi di laurea, decaduti o rinuncianti), l’anno di corso di iscrizione sarà individuato in base al numero di CFU che saranno convalidati.

Gli iscritti a Scienze giuridiche o ai Servizi giuridici e al corso quadriennale di Giurisprudenza presso il nostro Ateneo potranno continuare nel proprio ordinamento oppure optare per il Corso di laurea magistrale

In linea di principio, non sarà consentito il passaggio al Corso di laurea magistrale da parte degli studenti del nostro Dipartimento già iscritti al biennio specialistico.

N.B. Gli studenti che si trasferiscono al Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza potranno sostenere esami solo a partire dalla sessione anticipata a.a. 2016/2017 (dicembre 2016). Ovviamente per sostenere gli esami occorrerà rispettare le propedeuticità e aver acquisito le necessarie frequenze.

Valutazione della carriera pregressa in caso di trasferimento dal Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza di altro Ateneo al corrispondente Corso di laurea del Dipartimento di Giurisprudenza di Parma

Sei uno studente iscritto al Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza presso un altro Ateneo e vuoi trasferirti al corrispondente Corso di laurea dell’Università degli Studi di Parma? Vuoi sapere, indicativamente, quali esami e quanti crediti ti saranno convalidati?
Qui http://gspi.unipr.it/it/didattica/offerta_formativa  trovi gli ordinamenti didattici del Corso di laurea magistrale corrispondente ai vari anni accademici. In linea di principio, tieni presente che:

a) se sei regolarmente iscritto al Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza presso altro Ateneo nell’a.a. 2016-17 sarai iscritto all’anno di corso successivo a quello al quale eri iscritto nell’Ateneo di origine. Pertanto, se nell’Ateneo di origine eri iscritto al 1° anno sarai iscritto a Parma al 2° anno e seguirai l’ordinamento didattico dell’a.a. 2015-16; se nell’Ateneo di origine eri iscritto al 2° anno sarai iscritto a Parma al 3° anno e seguirai l’ordinamento didattico dell’a.a. 2014-15; se nell’Ateneo di origine eri iscritto al 3° anno sarai iscritto a Parma al 4° anno e seguirai l’ordinamento didattico dell’a.a. 2013-14; se nell’Ateneo di origine eri iscritto al 4° anno sarai iscritto a Parma al 5° anno e seguirai l’ordinamento didattico dell’a.a. 2012-13; se nell’Ateneo di origine eri iscritto al 5° anno o fuori corso sarai iscritto a Parma al 5° anno ripetente e seguirai l’ordinamento didattico dell’a.a. 2012-13. Gli ordinamenti didattici sono reperibili nelle Guide dello studente dell’anno di riferimento che trovi qui: http://gspi.unipr.it/it/servizi/guida-dello-studente

b)  se hai già sostenuto degli esami che hanno la medesima denominazione di quelli indicati nell’ordinamento didattico a te applicabile per un numero di crediti uguale o superiore a quello riportato accanto al nome dell’insegnamento, gli esami sostenuti ti saranno convalidati senza necessità di integrazioni. Fanno eccezione gli esami di Diritto civile I e II e Diritto romano, per i quali si applica il punto c), e gli esami indicati al punto d). Come esame a scelta di Tabella B sarà convalidabile anche un esame diverso da quelli elencati nell’offerta formativa, purché sia stato sostenuto per almeno 4 crediti e rientri in uno dei seguenti settori scientifico disciplinari: IUS/01, IUS/02, IUS/04, IUS/07, IUS/08, IUS/09, IUS/10, IUS/11, IUS/12, IUS/13, IUS/14, IUS/15, IUS/16, IUS/17, IUS/18, IUS/19, IUS/20, IUS/21, SECS/P/01, SECS/P/02, SECS/P/03, SECS/P/07, SECS/S/01;

c)  se la denominazione dell’esame che hai sostenuto è identica ma il numero di crediti acquisiti è inferiore, oppure la denominazione dell’esame è diversa, dovrai contattare i referenti di materia che trovi indicati di seguito. Il referente deciderà, caso per caso, quali esami convalidare e per quanti crediti e, eventualmente, fisserà il programma dell’integrazione richiesta, rilasciandoti un’apposita dichiarazione. Al referente dovrai sottoporre il programma dell’esame che hai sostenuto; il programma sottoposto al referente dovrà essere certificato dalla Segreteria dell’Università di provenienza con l’indicazione del Corso di laurea e dell’a.a. di riferimento che dovrà essere quello in cui l’esame è stato sostenuto. In alternativa, al docente potrà essere sottoposta la Guida dello studente cartacea relativa all’a.a. di riferimento;

d) Per i seguenti esami si applicano regole particolari:
Istituzioni di diritto privato: sono convalidabili come Istituzioni di diritto privato  per 12 CFU gli insegnamenti denominati: Diritto privato; Istituzioni di diritto privato 1 + Istituzioni di diritto privato 2 (opp. I e II; opp. A e B); Diritto privato 1 + Diritto privato 2 (opp. I e II; opp. A e B) sostenuti per almeno 8 CFU. La convalida richiederà un modulo integrativo, da concordarsi col referente, se sia stato sostenuto uno dei suddetti esami per un numero totale di CFU minore di 8 (es.: Diritto privato da 7 CFU) oppure, indipendentemente dal numero dei CFU, una sola parte degli esami “sdoppiati” (es. Diritto privato I da 13 CFU).
Filosofia del diritto: è convalidabile come Filosofia del diritto per 9 CFU (senza integrazioni)  l’esame di Filosofia del diritto sostenuto per almeno 8 CFU.

Se hai una carriera pregressa (laureato, decaduto, rinunciante) o sei regolarmente iscritto a Corsi di laurea non giuridici potrai beneficiare di un’abbreviazione di carriera nel caso sia possibile convalidare esami sostenuti in tali carriere pregresse o altri Corsi. Se i crediti convalidati saranno inferiori a 30 sarai iscritto al 1° anno (e dovrai seguire l’ordinamento didattico 2016-17); se i crediti convalidati saranno almeno 30 sarai iscritto al 2° anno (e dovrai seguire l’ordinamento didattico 2015-16); se i crediti convalidati saranno almeno 80 sarai iscritto al 3° anno (e dovrai seguire l’ordinamento didattico 2014-15); se i crediti convalidati saranno almeno 130 sarai iscritto al 4° anno (e dovrai seguire l’ordinamento didattico 2013-14); se i crediti convalidati saranno almeno 180 sarai iscritto al 5° anno (e dovrai seguire l’ordinamento didattico 2012-13).  In linea di massima saranno applicabili le medesime regole di convalida illustrate qui sopra ma, se gli esami (non di carattere storico o filosofico) sono stati sostenuti prima del 2004, potrebbe essere necessario sostenere un esame integrativo di aggiornamento. Per gli esami di Istituzioni di diritto privato anche sostenuti prima del 2004 si applicano le regole di cui al punto d).
Gli ordinamenti didattici sono reperibili nelle Guide dello studente dell’anno di riferimento che trovi qui http://gspi.unipr.it/it/servizi/guida-dello-studente

Avviso

Il ricevimento dei Docenti è sospeso nel periodo di sospensione dell'attività didattica ⇒vedi calendario attività accademica

Docenti referenti per la valutazione dei programmi di carriere pregresse

Gli studenti che, essendosi trasferiti da altri Atenei o Corsi di laurea o avendo carriere pregresse, necessitano di una valutazione dei programmi degli esami sostenuti per le eventuali convalide nell’ambito del Corso di laurea magistrale dovranno contattare, per le materie indicate, i seguenti referenti:

  • Diritto amministrativo I - Prof. Vasta
  • Diritto amministrativo II - Prof. Vasta
  • Diritto civile I e II - Prof. Coppola
  • Diritto commerciale, Diritto fallimentare, Diritto bancario - Prof. Montanari
  • Diritto comune - Prof. Errera
  • Diritto costituzionale - Prof. Torretta
  • Diritto del lavoro - Prof. Palladini
  • Diritto dell'Unione europea - Dott. Maffei M.C.
  • Diritto di famiglia - Prof. Coppola
  • Diritto ecclesiastico - Prof. Ricca
  • Diritto internazionale - Dott. Maffei M.C.
  • Diritto internazionale privato e processuale - Dott. Maffei M.C.
  • Diritto penale I e II - Prof. Delsignore
  • Diritto processuale civile - Prof. Bianchi L.
  • Diritto pubblico comparato -  Prof. Torretta
  • Diritto romano - Prof. Gardini
  • Diritto tributario - Prof. Comelli
  • Economia politica - Prof. Degli Antoni
  • Filosofia del diritto e gli insegnamenti del settore scientifico disciplinare IUS/20 - Prof. Zanichelli
  • Istituzioni diritto privato - Prof. Coppola
  • Istituzioni di diritto pubblico - Prof. Torretta
  • Istituzioni di diritto romano - Prof. Gardini
  • Procedura penale (Diritto processuale penale) - Prof. Maffei S.
  • Scienza delle finanze e tutti gli insegnamenti dei SSD SECS-P/01 e SECS-P/03 - Prof. Degli Antoni
  • Sociologia del diritto (Sociologia giuridica -) Prof. Zanichelli
  • Storia del diritto italiano - Prof. Errera
  • Storia del diritto romano - Prof. Gardini
  • Informatica giuridica Prof. Del Sole - Prof. Zanichelli
  • Abilità linguistiche - Prof. Laura Pineschi
Informazioni e valutazione
Per informazioni e valutazioni relative alle singole carriere gli studenti potranno rivolgersi, negli orari di ricevimento*, esclusivamente, ai seguenti docenti, che non forniscono alcuna consulenza via e-mail, per telefono o per fax:

* L'orario di ricevimento è visibile nella pagina personale del Docente (cliccando sul nome)

 

Segreteria studenti (per info documenti e tempistica)

Servizio gestione carriere Studenti dei Corsi di Laurea di indirizzo Giuridico, Strada del Prato, 4/1A
email: segreteria.giurisprudenza@unipr.it;
telefono: tel. +39 0521 034099