DIRITTO PROCESSUALE CIVILE

Docenti: 
Crediti: 
15
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Settore scientifico disciplinare: 
DIRITTO PROCESSUALE CIVILE (IUS/15)
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso mira ad offrire una visione d'insieme dei fondamenti del diritto processuale civile italiano. Al termine del corso, ci si attende che gli studenti abbiano acquisito una buona conoscenza e comprensione dei fondamenti del diritto processuale civile italiano, e che sappiano e siano in grado di illustrare come si svolgono i procedimenti civili e quali principi ne ispirino la disciplina attuale.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso concerne i fondamenti del diritto processuale civile italiano. In particolare, è previsto lo studio della funzione giurisdizionale civile, dell’oggetto del processo e della cosa giudicata; delle disposizioni generali del codice di procedura civile italiano; del processo di cognizione di primo grado dinanzi al tribunale; dei mezzi di impugnazione delle sentenze; dei procedimenti di esecuzione forzata; del procedimento d'ingiunzione, dei procedimenti cautelari e del procedimento sommario di cognizione.

Bibliografia

E. MERLIN, Elementi di diritto processuale civile. Parte generale, Pacini Giuridica, 2017;
e
C. CONSOLO, Spiegazioni di diritto processuale civile, XI ed., Estratto, Giappichelli, 2017, con esclusione del capitolo 9, Sezione prima.

Metodi didattici

Il corso si articola in lezioni frontali concepite secondo le modalità dell'apprendimento attivo, con esposizione orale dei temi che costituiscono l'oggetto dell'insegnamento. Le lezioni introduttive saranno dedicate alle conoscenze di base, per venire incontro alle esigenze segnalate dagli studenti. Il docente programmerà una verifica di metà anno per gli studenti frequentanti.

Modalità verifica apprendimento

L'esame si terrà oralmente al termine del corso. Esso prevede quattro domande, ciascuna di pari importanza, ed il voto finale è espresso in trentesimi, l'esame è passato con voto 18 o superiore. Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza e comprensione dei fondamenti del processo civile, nonché di sapere come si svolge un processo civile e di conoscerne i principi che lo regolano.