Corsi di italiano per stranieri a.a. 2019/2020

Agli studenti stranieri in mobilità (ad es. all’interno del Programma Erasmus+) e internazionali regolarmente iscritti, è consigliato seguire un percorso di formazione per acquisire le competenze di lingua italiana indispensabili per portare a termine con successo il percorso accademico presso l’Università di Parma.
L’Ateneo offre gratuitamente a tutti gli studenti stranieri i seguenti corsi:
1006315 Lingua italiana per Stranieri I (Primo e secondo semestre) – Livello A1+, A2, B1
1006321 Lingua italiana per Stranieri II (Primo e secondo semestre) - Livello A2, B1 e B1+/B2
1006583 Lingua italiana per Stranieri III (Primo e secondo semestre) - Livello B2

 

Per maggiori informazioni e per il calendario delle lezioni visita la pagina ⇒ https://dusic.unipr.it/it/didattica/corsi-di-lingua-italiana-stranieri

Modalità di erogazione del corso

Il percorso formativo si avvarrà di una metodologia di erogazione della didattica in modalità “blended”, integrando la didattica in presenza con la didattica “a distanza”. Nello specifico, il corso valorizzerà un ambiente tecnologico (piattaforma) appositamente sviluppato per la fornitura dei contenuti didattici in e-learning e per la gestione di attività didattiche sia “in sincrono” con le lezioni tradizionali sia in modalità differita.
Gli insegnamenti di italiano per studenti stranieri hanno l’obiettivo di migliorare la conoscenza della lingua italiana e soprattutto della lingua dello studio e di mettere così in condizioni gli studenti stranieri di sostenere gli esami di profitto in italiano.
Pertanto, i seguenti sottoindicati corsi di lingua italiana, predisposti in ambiete U-GOV per codificarne la validità didattica, potranno essere seguiti dagli studenti stranieri di qualsiasi corso di laurea dell’Ateneo:

  • studenti Erasmus di ogni Corso di Laurea
  • tutti gli studenti stranieri che partecipano ad altri accordi internazionali
  • studenti stranieri regolarmente iscritti a questa università

1006315 Lingua italiana per Stranieri I (Primo e secondo semestre) – Livello A1+, A2, B1
1006321 Lingua italiana per Stranieri II (Primo e secondo semestre) - Livello A2, B1 e B1+/B2
1006583 Lingua italiana per Stranieri III (Primo e secondo semestre) - Livello B2

Docenti

MEZZADRI MARCO / PELIZZA GIOVANNA (lettrice per esercitazioni)

Numero di ore di docenza
20 ore blended - Mezzadri
Numero di ore di esercitazione
30 esercitazioni (livello 1) + 30 esercitazioni (livello 2) + 15 esercitazioni in e-learning + 15 esercitazioni in e-learning

I suddetti corsi sono organizzati in due modi:
Primo modulo: due corsi intensivi con inizio nel mese di settembre (primo semestre) e nel mese di febbraio (secondo semestre) – Livello A1+, A2, B1;
Secondo modulo: due corsi estensivi con inizio verso la fine del mese di ottobre (primo semestre) e a metà del mese di marzo (secondo semestre) – Livello A2, B1 e B1+/B2:
ogni insegnamento sarà costituito da una parte in presenza di 30 ore e da una parte on line di 15 ore di studio autonomo tutorato prevede 15 lezioni da 2 ore di 60 minuti.
I corsi, pur essendo classificati come “a scelta”, (TAF D) sono “altamente consigliati” agli studenti quale sussidio formativo e di sostegno.
La frequenza è obbligatoria: massimo 20% di assenze dalle lezioni in presenza.
Gli studenti che frequenteranno un corso e che sosterranno l’esame finale otterranno 4 ECTS (o CFU). E’ inoltre possibile ottenere altri ECTS con la frequenza di un corso di livello superiore e il superamento dell’esame corrispondente.
Per gli studenti Erasmus, questi esami dovranno essere approvati nel Learning Agreement.

Modalità di esame

Gli esami di profitto sono organizzati sui seguenti livelli: A1+, A2, B1 e B1+/B2 e prevedono un appello a fine corso intensivo e un altro a fine corso estensivo. Lo studente con risultato insufficiente può ripetere l'esame.

Agli studenti internazionali non Erasmus viene concessa la possibilità di ripetere l'esame come per gli altri insegnamenti del corso di laurea.

L’esame finale di ogni modulo valuterà la comprensione orale e scritta, l’uso della lingua (basato soprattutto sulla conoscenza grammaticale e lessicale) e l’abilità di scrittura.

L’esame non prevede una prova orale. I Presidenti di corso di laurea saranno informati sui risultati degli esami di italiano sostenuti da ogni studente e di conseguenza valuteranno con quale modalità lo studente potrà sostenere gli esami del proprio corso di laurea (per esempio si potrà consigliare a uno studente di continuare la sua formazione in lingua italiana e nello stesso tempo permettergli comunque di sostenere gli esami in lingua italiana o in altra lingua).

E’ fortemente consigliato, perché indispensabile per portare a termine con successo il percorso accademico presso l’Università di Parma, frequentare le lezioni di italiano e sostenere l’esame finale.
Gli studenti internazionali che partecipano ad altri programmi internazionali non-Erasmus o che sono regolarmente iscritti presso questa università, dovranno mettersi in contatto con la Dott.ssa Giovanna Pelizza (giovanna.pelizza@unipr.it). Per questo tipo di studenti viene offerto anche un corso per principianti. Gli studenti Erasmus o di altri programmi europei che non hanno la lingua italiana come lingua di studio (per esempio coloro che frequentano corsi tenuti in lingua inglese) potranno decidere se partecipare ai corsi di italiano o non parteciparvi.
Prima di iniziare qualsiasi corso sarà obbligatorio sostenere una prova d’ingresso per valutare il livello raggiunto da ogni studente. Questo permetterà di inserire tutti gli studenti nel corso di giusto livello. Questa prova dovrà essere sostenuta in Via D'Azeglio presso il dipartimento DUSIC; la data e l'aula saranno pubblicate ogni A.A. alla pagina: http://dusic.unipr.it/it/didattica/corsi-di-lingua-italiana-stranieri.
E’ previsto un supporto di tutoraggio agli studenti, sia da parte di docenti che di studenti tirocinanti appositamente selezionati.
Una Commissione specificamente costituita invierà un Rapporto individuale per ogni studente ai Presidenti dei Corsi di Laurea e ai referenti Erasmus del Dipartimento di afferenza dello studente. Sulla base di questo rapporto, che vedrà indicato il risultato del corso ed il livello di conoscenza linguistica raggiunto dallo studente, il Corso di Studio potrà comunque (1) far sostenere gli esami curriculari allo studente, ma vista la competenza linguistica dello stesso, anche consigliarlo di approfondire la conoscenza della lingua italiana ripetendo eventualmente il corso ad hoc oppure sostenere il corso curriculare e il relativo esame di profitto in altra lingua.
(1) Il non superamento non è ostativo al sostenimento degli esami curriculari.

PROVA DI CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA PER STUDENTI STRANIERI (31/08/2018)

Gli studenti stranieri che si iscrivono ai Corsi di laurea del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali devono sostenere la prova di lingua italiana il 2 settembre 2018, ore 10, presso l’aula Bandiera, primo piano, via Università 12.